Loading...

I vinili? Più vivi che mai: da Bowie a Madonna, sui social impazza il gioco delle cover

I vinili? Più vivi che mai: da Bowie a Madonna, sui social impazza il gioco delle cover
I vinili sono ancora vivi. Talmente vivi da… prendere vita. Succede, letteralmente, nelle opere fotografiche raccolte dall’associazione DeskX, dedita a una missione di sintesi tra arte, scienza e tecnologia. Così sul suo profilo Facebook, DeskX ha ospitato una vera e propria galleria di “nature vive”: copertine di 33 giri utilizzate dalle persone per comporre scene di vita quotidiana.

4755070_2114_collage_vinili

Può capitare, così, che qualche feticista della moda anni 70 possegga un maglione che si abbina perfettamente alla cover di Hunky Dory di David Bowie, o che l’altro celebre pullover utilizzato dal folletto dei ghiacci Bjork per il suo Debut finisca indosso a un assai meno grazioso maschio con gambe villose. O ancora può bastare un ombrello e un giacchetto d’antan per dare forma a una novella Françoise Hardy, versione Yéyé, mentre da una canottiera e un paio di bermuda può nascere l’ispirazione per trasformarsi in un Freddie Mercury d’annata.

Ma c’è chi è andato ancora oltre. Ad esempio, ricostruendo con un corpo solo – decisamente meno in forma di quello di Annie Lennox – il duo degli Eurythmics sulla copertina del bestseller Revenge (1986). Oppure chi, sulle ali della fantasia, ha pensato di rivivere il bacio immortalato sulla copertina della colonna sonora del film Endless Love (reso celebre soprattutto dall’omonimo brano interpretato in duetto da Diana Ross e Lionel Richie). Ci sono voluti, invece, tre personaggi per ricostruire la cover di End Of The Century, il quinto album dei punkster Ramones (1980), o per ridare vita a Black and Blue dei Rolling Stones.

Una sola donna, invece, è riuscita a calarsi nei panni di una Tracy Chapman intenta a osservare un altro album storico, In The Court Of The Crimson King, debutto della band di Robert Fripp pubblicato nel 1969. Insomma, i vecchi vinili non solo si vendono, ma diventano sempre più oggetti di modernariato: riempiono le case, arredano, si prestano agli utilizzi più disparati. Fino a prendere vita. Forse, perché è più che mai viva la musica che contengono.

I vinili? Più vivi che mai: da Bowie a Madonna, sui social impazza il gioco delle coverultima modifica: 2019-09-25T08:45:45+02:00da shopper2000
Reposta per primo quest’articolo
Loading...

Add a Comment