Loading...

Gessica Notaro, sfregiata con l’acido: “Oggi mi vedo bella e apprezzo molto di più quello che ho”

Gessica Notaro, sfregiata con l’acido: “Oggi mi vedo bella e apprezzo molto di più quello che ho”
Gessica-Notaro-acido-testo

Gessica Notaro è tornata a parlare della sua esperienza dopo l’attacco con l’acido da parte del suo ex compagno: ecco che cosa ha detto.

Oggi Gessica si vede più bella che mai. A poco è servita l’aggressione con l’acido che il suo ex compagno Edson Tavares aveva messo in atto per distruggerle la vita: Gessica Notaro ha saputo rialzarsi con grande dignità, d’altronde lei è “nata sotto una buona stella“, come le diceva sempre il suo papà.

Era l’11 gennaio 2017 quando Gessica veniva aggredita con una bottiglia di acido che Edson Tavares, suo compagno da anni, le gettò sul volto nel tentativo di sfregiarla. Da allora sono passati più di 4 anni e Gessica ha subìto quasi 10 interventi nel tentativo di ripristinare i suoi lineamenti e la vista che ha completamente perso dall’occhio sinistro. La bellezza naturale della 31enne l’aveva portata anche a conquistare il titolo di Miss Romagna, che le ha permesso di partecipare a Miss Italia nel 2007.
Dopo l’attacco con l’acido Gessica ha iniziato a fare attivismo per evitare che episodi di violenza sulle donne come il suo si possano ripetere e per spiegare l’importanza di denunciare. Si definisce “una donna fortunata“, nonostante tutto quello che le è capitato nella vita, tanto da intitolare il suo nuovo libro “Nata sotto una buona stella”, proprio come la definiva suo padre.
Tra le pagine della sua nuova autobiografia Gessica ripercorre la storia con l’ex compagno, condannato a 15 anni per l’aggressione, e tutto ciò che è arrivato dopo: la disperazione iniziale e poi la rinascita.

 

Gessica Notaro, le sue parole
“Qualsiasi cosa mi sia successa nella vita ho sempre avuto la fortuna di risolvere le situazioni drammatiche nel migliore dei modi“, fa sapere la Notaro nella sua intervista per “Leggo”. Dell’aggressione Gessica ricorda tutto: “i suoni, l’odore dell’acido, il rumore del liquido che esce dalla bottiglia e si riversa sul volto… E soprattutto la paura folle mentre la vista diminuiva“.
Dopo l’aggressione oggi la 31enne è più consapevole, tanto da affermare che ciò che le è successo la ha cambiata in meglio: “ho meno paura di tante cose, apprezzo molto di più quello che ho e sono cresciuta molto anche a livello spirituale“.
La disperazione iniziale Gessica è riuscita a superarla grazie all’affetto delle persone che la circondano, agli animali e alla musica ed è grazie a queste cose se oggi è pienamente felice. E intanto anche i numerosi interventi estetici iniziano a dare i loro risultati: “Mi vedo molto bella, mi piaccio e ho voglia di migliorarmi sempre di più“.
Il prossimo passo è il trapianto di cornea per riacquistare la vista all’occhio sinistro, che sarebbe possibile effettuare anche da subito. “Ma sarà un grande passo, lo farò quando mi sentirò pronta“, ha specificato la ex Miss, e per le donne vittime di violenza ha voluto chiarire: “C’è sempre una via d’uscita, sempre“.

Gessica Notaro, sfregiata con l’acido: “Oggi mi vedo bella e apprezzo molto di più quello che ho”ultima modifica: 2021-06-16T07:49:30+02:00da shopper2000
Reposta per primo quest’articolo
Loading...